Etichettatura dei prodotti alimentari per il Giappone - MV Consulting

Etichettatura dei prodotti alimentari per il GiapponeTempistiche di transizione verso i nuovi standard alimentari per il Giappone.

Come riportato nell’articolo in lingua inglese dell’ Avv. Cesare Varallo, l’ etichettatura dei prodotti alimentari per il Giappone è stata aggiornata nell’aprile 2015, tuttavia per agevolare le aziende e consentire un adeguamento corretto al nuovo standard alimentare (FLS) sull’etichettatura dei prodotti alimentari per il Giappone, è stata concessa una proroga ovvero un periodo di transizione di 5 anni (fino al 31 marzo 2020) durante il quale l’etichettatura dei prodotti alimentari per il Giappone poteva seguire il vecchio FLS fatte salve le seguenti limitazioni:

  • Uso generale per la vendita al consumatore: prodotti fabbricati, trasformati o importati in Giappone entro il 31 marzo 2020;
  • Uso aziendale, vendita dei prodotti verso terzisti (non consumatore finale): prodotti venduti entro il 31 marzo 2020.
Etichettatura-dei-prodotti-alimentari-per-il-Giappone2

In merito al nuovo FLS relativo all’etichettatura dei prodotti alimentari per il Giappone, pubblicato dall’Agenzia per gli affari dei consumatori, di seguito si indicano i punti principali in applicazione:

  1. Classificazione tra alimenti trasformati e alimenti deperibili: l’approccio è quella della precedente legge JAS (es: anche i cibi semplicemente trasformati come la frutta secca sono classificati come “trasformati”);
  2. Modifica delle norme relative all’uso dei codici identificativi del produttore: che riguardano rigorosamente i prodotti fabbricati in due o più siti produttivi;
  3. Indicazione degli allergeni: cambiamenti nella terminologia / simboli utilizzati. Scrivere tutti gli allergeni separatamente è ora il modo standard di procedere (la raccolta delle etichette degli allergeni è ancora consentita, ma solo in alcuni casi specifici);
  4. Indicazione obbligatoria dei valori nutrizionali: per tutti gli alimenti trasformati e gli additivi rivolti ai consumatori, oltre a un paio di adattamenti alle stesse regole di etichettatura (ad esempio: “Sodio” modificato in “Sale equivalente”, ecc.);
  5. Modifica delle norme circa l’indicazione di claims sul contenuto di nutrienti con nuove regole per indicazioni come “Nessun uso di zucchero” e un aggiornamento dei valori standard dei nutrienti (es: Nei requisiti per indicare un aumento o una diminuzione del contenuto di nutrienti rispetto ad altri prodotti, oppure per l’etichettatura che indica che il prodotto può soddisfare determinate esigenze nutrizionali);
  6. Modifica delle regole relative al sistema di richiesta di alimenti con funzione nutritiva: sono stati aggiunti nuovi nutrienti (acido grasso n-3, vitamina K e potassio). Gli alimenti deperibili possono ora essere obiettivi di questo sistema di etichettatura;
  7. Indicazione degli ingredienti: le regole per l’etichettatura in base alle singole categorie di alimenti sono cambiate (es: per “pane”, gli ingredienti e gli additivi ora devono essere separati);
  8. Indicazione sull’etichettatura degli additivi per le vendite: introdotta l’obbligatorietà di indicazione del “nome e indirizzo del responsabile dell’etichettatura” e “peso netto (per gli additivi destinati ai consumatori generali)”;
  9. Regolamentazione di parti delle regole di etichettatura che un tempo erano indicate solo nelle notifiche: l’etichettatura delle misure relative all’intossicazione alimentare (fugu, botulismo, ecc.) È ora obbligatoria e i valori standard per l’etichettatura dei nutrienti sono stati riassunti / regolamentati;
  10. Modifica del layout dell’etichettatura: gli elementi di etichettatura relativi alle questioni di sicurezza non possono più essere omessi.

Oltre a quanto riportato sopra in merito alle principali modifiche sull’ Etichettatura dei prodotti alimentari per il Giappone, sono state introdotte anche modifiche alle norme sulle richieste di etichettatura, quindi oltre i dettami del nuovo FLS vanno prese in esame anche i documenti complementari “riguardanti gli standard di etichettatura degli alimenti” / “Domande e risposte sugli standard di etichettatura degli alimenti“.

Richiedi maggiori informazioni ai nostri consulenti

Informazioni sull’autore.

MV Consulting s.r.l.

© Riproduzione riservata.

MV Consulting Slide social

TUTTI GLI ARTICOLI E LE PUBBLICAZIONI SU

LINKEDIN MV CONSUTING

FACEBOOK MV CONSULTING

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.